CALCIO Serie A. Incrocio Toscana-Milano per la 14ma giornata

IMG_20141101_170013-640x480-e14148582162031

Calcio

Domenica impegnative per le squadre toscane di serie A. Un incrocio da paura tra Toscana e Milano vedrà la Fiorentina impegnata a San Siro contro l’Inter e l’Empoli che ospita il Milan di Montella

I nerazzurri e i viola, entrambi sconfitti in Europa League, cercano il riscatto nel posticipo di lunedì. Mentre ai ragazzi di Paulo Sousa viola serve un punto per il matematico passaggio del turno, l’Inter, con l’ennesima clamorosa sconfitta in casa dell’Hapoel Beer Sheva, ha salutato definitivamente l’Europa.

Inter–Fiorentina ha riservato sempre belle sorprese: l’ultima vittoria nerazzurra in casa contro la Fiorentina risale al settembre 2013, mentre lo scorso anno fu goleada viola con un 1-4 e tripletta di Kalinic. Nei 78 precedenti a San Siro tra le due squadre, 45 vittorie interiste, 18 pareggi e 15 affermazioni viola, anche se la Fiorentina negli ultimi due anni è stata una vera bestia nera: 4 partite e 4 vittorie della Fiorentina, sia in casa che in trasferta (3-0 e 2-1 a Firenze, 0-1 e 1-4 a Milano). Pioli dovrà invertire la rotta e riportare l’Inter nelle parti alte della classifica, impresa che i bookmakers che stilano le quote scommesse sul calcio reputano a dir poco titanica. Per farlo dovrà soprattutto lavorare sulla testa dei suoi uomini: testa che evidentemente è mancata sullo 0-2 in Israele. La Fiorentina è avvisata.

L’Empoli ospita il Milan per cercare un immediato riscatto davanti al proprio pubblico, dopo la pesante sconfitta interna nel derby contro la Fiorentina. La tradizione per i toscani non è molto positiva: contro il Milan la tradizione dice che è difficile ottenere un risultato positivo. Ma forse, più che di tradizione, quella contro i rossoneri è una maledizione, perché nelle 11 precedenti sfide al Castellani, gli azzurri non hanno mai battuto il Milan, ottenendo 6 pareggi e 5 sconfitte. Lo scorso anno fu 2-2, mentre l’ultima vittoria rossonera risale al 2008 (anche per l’assenza dei toscani dalla massima serie). Nel Milan mancherà Bacca, ma occhio a Lapadula in rampa di lancio e pronto a conquistarsi una maglia da titolare a suon di gol. I ragazzi di Martusciello devono assolutamente riprendere confidenza con il gol: per gli azzurri fino a oggi ben 11 partite su 13 senza reti.

Nelle altre partite di serie A, la Juventus fa visita al Genoa, in una trasferta molto delicata, anche perché i grifoni vogliono rialzare la china dopo la sconfitta di Roma. I bianconeri, reduci dalla bella vittoria di Siviglia, devono fare i conti con l’infermeria piena. La Roma ospita il Pescara in una partita che si preannuncia a senso unico, mentre il Napoli riceve un Sassuolo sotto tono, reduce da una bruciante sconfitta in Spagna che ha significato l’addio all’Europa. La Lazio va a Palermo dove Zamparini tiene a galla De Zerbi nonostante le innumerevoli sconfitte, mentre la sorpresa Atalanta fa visita al Bologna a caccia di conferme dopo i grandi risultati delle ultime settimane. Il Torino di Mihajlovic ospita il Chievo con un Belotti in gran spolvero. Il Chievo però è squadra tosta da battere e servirà il miglior tridente per riuscire a scardinare la difesa gialloblù. Completano il quadro della giornata Cagliari-Udinese e Crotone-Sampdoria.

LEGGI ANCHE: ABBADIA, calcio, intervista a Lucrezia Di Fiore: “Nessuno investe nelle categorie femminili” - Abbadia: successo per “Sport di Classe”, l’iniziativa nazionale per promuovere l’educazione fisica - Campionati Mondiali di corsa 24h, ottimo piazzamento per l’amiatino Paolo Fabbrini - Abbadia San Salvatore, il 13 aprile apre i battenti la Piscina Comunale - La favola incredibile dell’Amiata Basket: zero vittorie in due anni, poi 4 successi di fila

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>