A SIENA la mostra “Italian landscape”: il paesaggio italiano interpretato da viaggiatori contemporanei

ijoe vinson

Arte

Dal 23 giugno al 9 luglio presso la Galleria Beaux Arts (via Montanini, 38) appuntamento con Arte in Vetrina la singolare rassegna ispirata all’attività delle botteghe medioevali

Si chiama “Italian landscape” la mostra che dal 23 giugno al 9 luglio porta a Siena le opere di Maddine Insalaco e Joe Vinson, artisti americani che da anni lavorano tra l’Italia (Lazio e Toscana principalmente) e New York. Un viaggio emozionale fatto di colori e visioni che propone in chiave assolutamente contemporanea l’idea di quello che per molti viaggiatore ottocenteschi fu “Grand Tour”. Oltre a una’intensa attività espositiva infatti Maddine e Joe si dedicano all’insegnamento delle tecniche di pittura open air dove è principalmente il paesaggio italiano protagonista assoluto.

IMG_9798Maddine Insalaco (MFA, New York Academy of Art) recuperando la tradizione della pittura paesaggistica italiana, lavora open air, realizzando opere che fondono la contemporaneità ad un linguaggio antico Joe Vinson (BFA Ringling School of Art, School of the Museum of Fine Art di Boston), docente di pittura all’aperto, ha sviluppato una sua personale ricerca pittorica che unisce la lezione informale alla tradizione italiana della pittura open air Presentata dalla Galleria Beaux Art (via Montanini, 38), l’esposizione chiude la singolare rassegna “Arte in Vetrina” che si ispira all’attività delle botteghe d’arte medioevali.

L’idea di “Arte in Vetrina” nasce nella Galleria Beaux Arts (via Montanini, 38), piccolo, prezioso “laboratorio” creativo nel cuore del centro storico senese, dove artigiani specializzati, da oltre 40 anni realizzano cornici, seguendo le antiche regole della doratura e offrendo quanto di più moderno viene prodotto in questo settore. In tanti anni di attività la bottega ha sempre riservato uno spazio alla produzione e alla ricerca artistica contemporanea, regalando al pubblico momenti di incontro con l’arte del ‘900. In un contesto che unisce saperi e ricerche differenti, il visitatore potrà così entrare (a ingresso gratuito) in una vera e propria bottega d’arte dove, come accadeva secoli fa, l’operato di pittori, scultori, incisori e ceramisti sarà in mostra accanto a quello degli artigiani che lavorano a servizio dell’arte.

LEGGI ANCHE: SIENA: Arte in vetrina ospita “Palio”, personale di Paolo Fresu -  SIENA: ironia e poesia per dipingere l’uomo. “Arte in vetrina” ospita Lisandro Rota -  SIENA: Arte in vetrina ospita “A mano”, personale di Alessandro Grazi - SIENA: concorso “Narciso”, vince la pittrice Daniela Martelli - SIENA: “arte in vetrina” con lo scultore Marcello Olivieri

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>