SIENA: Arte in vetrina ospita “Palio”, personale di Paolo Fresu

chiocciola 1

lp

Dall’11 al 26 maggio un grande artista contemporaneo interpreta la festa senese. Il progetto che nasce da Mara Boscarini della Galleria Beaux Arts di Siena verrà ospitato in due diverse sedi espositive

Il Palio visto con gli occhi di uno straordinario interprete della pittura contemporanea. A Siena prende il via il prossimo mercoledì 11 maggio “Palio”, la mostra personale di Paolo Fresu, artista astigiano, classe 1950, famoso anche per la sua attività di scenografo teatrale e cinematografico. Ed è proprio la teatralità della Festa senese a colpire la fantasia di Fresu che propone due particolari serie pittoriche, dedicate alle 17 Contrade del Palio.

Nella prima compaiono gli originali ritratti di 17 “fantini” a cavallo, la seconda presenta invece altrettanti paggi. Tutti i personaggi vengono raffigurati in abiti che liberamente si ispirano a quelle del ricco corteo storico senese. La mostra nasce per iniziativa della Galleria Beaux Arts di Siena con la collaborazione di Banca Monte dei Paschi che ospita una parte dell’allestimento presso i locali della sua Filiale in Piazza Tolomei, la nuovissima agenzia tecnologica che già ospita prestigiose opere d’arte del Novecento. L’altra parte della personale di Paolo Fresu sarà invece visibile presso la stessa Galleria Beaux Arts nella vicina via Montanini, 38. “Palio” di Paolo Fresu fa parte di Arte in vetrina, rassegna che proseguirà a Siena fino al prossimo luglio alternando interventi di otto protagonisti dell’arte italiana e non solo.

Il progetto è della Galleria Beaux Arts piccolo, prezioso “laboratorio” creativo nel cuore del centro storico senese, dove artigiani specializzati, da oltre 40 anni realizzano cornici, seguendo le antiche regole della doratura a guazzo e proponendo anche quanto di più moderno viene prodotto in questo settore. In questi anni di attività la bottega ha sempre riservato uno spazio alla produzione e alla ricerca artistica contemporanea, offrendo al pubblico momenti di incontro con l’arte del ‘900. Qui si susseguiranno mostre che saranno allestite in un contesto che unisce saperi e ricerche differenti. Il visitatore potrà così entrare (a ingresso gratuito) in una vera e propria bottega d’arte dove, come accadeva secoli fa, l’operato di pittori, scultori, incisori e ceramisti sarà in mostra accanto a quello degli artigiani che lavorano a servizio dell’arte.

LEGGI ANCHE: SIENA: ironia e poesia per dipingere l’uomo. “Arte in vetrina” ospita Lisandro Rota -  SIENA: Arte in vetrina ospita “A mano”, personale di Alessandro Grazi - SIENA: concorso “Narciso”, vince la pittrice Daniela Martelli - SIENA: “arte in vetrina” con lo scultore Marcello Olivieri

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>