Dai Barbi va in scena l’antica tradizione della ricolmatura

fattoria-barbi-winery1Da quasi un secolo alla Fattoria dei Barbi a Montalcino ricolmano e cambiano i tappi alle bottiglie di Brunello, e di Brunello Riserva dei Barbi, custodite nelle cantine dove riposa una collezione completa dal 1892 a oggi 

La ricolmatura è un’operazione necessaria per permettere al Brunello di invecchiare. Col passare del tempo infatti le bottiglie “scolmano”: il tappo di sughero perde elasticità e coesione, e non aderisce più perfettamente al vetro: è quindi necessario riportare il vino al livello giusto e cambiare il tappo.

La cerimonia del tappo è un procedimento esclusivo e prezioso – spiegano dalla Fattoria – così abbiamo deciso di rendere questo evento un momento di festa e di condividere la giornata insieme a tutti gli amici che vorranno partecipare: sarà possibile portare i propri Brunello, purché abbiano oltre vent’anni, da ricolmare lasciandoli in cantina, per poi esser avvertiti quando saranno pronti; oppure semplicemente assistere alla ricolmatura effettuata nel pomeriggio dal nostro cantiniere, che illustrerà tutti i passaggi necessari.

Dopo l’esame visivo, olfattivo e gustativo, viene eseguita la ricolmatura con vino conservato in stato ottimale nelle nostre cantine e, infine, la successiva ritappatura, con sugheri nuovi marcati Barbi e l’apposizione della capsula sulla bottiglia. 

Il sughero vecchio infine viene legato al collo della bottiglia con un filo rosso. Vengono ricolmate solo bottiglie di oltre vent’anni, conservate in stato ottimale, e non quelle difettose.

Il cliente che nel fine settimana porterà a ricolmare la bottiglia più antica di Brunello della Fattoria dei Barbi sarà premiato con una magnum di Brunello. Nella speciale occasione Brunello di vecchie annate che si possono trovare solo alla Fattoria Dei Barbi saranno in vendita oltre che in bottiglia anche al bicchiere, sia in Taverna che in Enoteca | Punto vendita.

Per tutte le info: Taverna dei Barbi.

Ticket di ingresso: 50 euro, pranzo o cena inclusi presso la Taverna dei Barbi; o 210 euro, solo su prenotazione, pranzo o cena inclusi presso le Cantine storiche, tra le vecchie botti centenarie, con menù tratto interamente dal ricettario del 1899 di Elina Colombini e piatti abbinati a Brunello 1981, 1982, 1983 e 1986. Per informazioni e prenotazioni > info@fattoriadeibarbi.it 

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>