Assicurazione moto, il risparmio garantito dalla migliore classe di merito

assicurazione-11247-660x368Il premio assicurativo varia in base alla classe di merito di appartenenza. Per risparmiare valutare i benefici offerti dal Decreto Bersani e dall’utilizzo dei comparatori on line

La moto è da sempre il simbolo di una passione forte che nasce nell’adolescenza e accompagna le fasi della crescita. Anche se la si guida per amore é impossibile dimenticarsi che la proprietà di una moto considera tutta una serie di obblighi, primo fra tutti quello di disporre di un’adeguata copertura assicurativa. Fra i motociclisti il pensiero che le tariffe per assicurarsi siano decisamente elevate è una costante.

Quel che tutti non sanno però è che chi possiede una moto ha diversi modi per risparmiare sull’acquisto di una polizza Rc moto a partire dalle norme in vigore primo fra tutti il Decreto Bersani, che permette di sfruttare a proprio vantaggio la classe di merito, se si possiedono determinati requisiti. Chi utilizza la moto soltanto nella bella stagione o per periodi di tempo limitati può garantirsi un ottimo risparmio sottoscrivendo assicurazioni moto temporanee, che consentono di assicurare il veicolo solo per il periodo effettivo in cui lo si utilizza.

I motociclisti più soddisfatti in termini economici sono comunque quelli che risiedono nelle regioni del nord Italia, al sud le tariffe sono decisamente più elevate.

Le classi di merito

Oltre all’età, all’area di residenza, ai dati anagrafici a diversificare i costi di una polizza è il numero di sinistri. Ad un maggior numero di sinistri corrisponde una quota più elevata, ma i costi scendono se decresce il numero di sinistri di cui ci si è macchiati.

Il meccanismo poggia sulla classe di merito che varia per l’appunto in base al comportamento tenuto alla guida dal motociclista.

Le compagnie assicurative regalano al motociclista un bonus annuale nel caso di guida sicura e priva di incidenti, oppure un malus in caso di guida scorretta.

Nel caso di un bonus viene assegnata all’assicurato una classe inferiore a quella d’origine, nel caso opposto, magari perchè il conducente ha procurato un incidente, è inevitabile perdere classi di merito, retrocedendo anche di due livelli.

La classe di merito è quindi un indicatore specifico utilizzato dalle compagnie assicurative per determinare la tariffa, ed il costo del premio annuale da assegnare al motociclista.

Il Decreto Bersani e le agevolazioni in termini di classe di merito

Il panorama assicurativo nel settore riservato ai veicoli conferma l’esistenza di 18 classi di merito, e la 18 ma naturalmente è la più costosa.

Per chi sottoscrive per la prima volta un’assicurazione Rc moto la legge prevede un ingresso con la quattordicesima classe a patto che non si possa godere dei benefici della Legge n. 40/2007, meglio conosciuta ai più come il famigerato Decreto Bersani sulle liberalizzazioni.

Il Decreto porta benefici a chi intende usufruire della classe di merito universale più favorevole, ereditandola da un famigliare convivente.

In pratica chi acquista una moto nuova o anche usata può accedere ad una classe di merito più conveniente, che l’assicurazione riconosce ad un componente del nucleo famigliare, inserito nello stesso stato di famiglia.

Naturalmente la regola vale se si parla di veicoli dello stesso tipo, da moto a moto da macchina a macchina.

L’uso del comparatore on line: garanzia di risparmio assicurato

Nel caso in cui si desideri sottoscrivere una polizza al miglior prezzo possibile, usufruendo di sconti o tariffe convenienti, la soluzione è legata all’uso dei cosiddetti comparatori on line, due tra i migliori che abbiamo provato sono: Mioassicuratore.it e facile.it.

Grazie al confronto delle proposte offerte dalle maggiori compagnie assicurative il comparatore consente di proporre un ventaglio di prodotti di qualità a prezzi estremamente interessanti.

Richiedere un preventivo on line è facile e veloce.

E’ sufficiente accedere alla pagina on line del comparatore e compilare un modulo facendo attenzione all’inserimento dei dati fra cui quelli anagrafici, la residenza, i dati della moto e i dettagli dell’ultima assicurazione sottoscritta. Solo così si riceverà un ventaglio di proposte fra le quali scegliere la più adeguata.

(Articolo a pagamento)

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>