SIENA Trismegisto, Mosè e Kabbalah: le figure intarsiate nel Duomo di Siena

L ERMETE DEL DUOMO DI SIENA E LA KABBALAH_2

Storia

Il nuovo incontro parte dall’analisi di alcune figure intarsiate nel pavimento del Duomo di Siena 

La scienza dei numeri, la Kabbalah, i libri alchemici e i tarocchi, e ancora cosa ci fa la figura di un “pagano” nel pavimento intarsiato del Duomo di Siena, tempio cristiano per eccellenza della città? Di questo si parlerà nel prossimo incontro che propone l’Associazione Archeosofica di Siena, sabato 1 ottobre, a ingresso gratuito, presso la sede di via Banchi di Sopra 72, con inizio alle ore 17.30.

L ERMETE DEL DUOMO DI SIENA E LA KABBALAH_1 (1)Prosegue il viaggio alla scoperta della “sapienza arcaica” in relazione ai tempi contemporanei: e sarà proprio il pavimento del Duomo di Siena a dare il via alla riflessione che verrà proposta sabato. Qui infatti trova spazio il misterioso e incompreso personaggio dell’antichità “Hermes Mercurius Trismegistus” che gli antichi Egizi chiamarono Thoth, il dio della Sapienza, inventore delle “lettere”, dei “numeri”, della sublime arte sacerdotale nonché padre dell’ermetismo e dell’alchimia. A Ermete fu attribuito un misterioso libro noto come “Libro di Thoth”, formato di 22 lamine d’oro su ciascuna delle quali erano impressi in simboli i principi fondamentali della sapienza divina di cui lui stesso era considerato il rivelatore.

Questo mitico libro, composto da 22 arcani maggiori, riapparve poi in epoca medievale sotto il nome del “Tarocco” e l’ordine dei 22 arcani fu determinato dalle 22 “lettere” dell’alfabeto sacro ebraico che, al contempo, sono anche 22 “numeri”. Un testo congegnato dal genio di Mosè che, formato dai collegi sacerdotali dell’antico Egitto e istruito sul Monte Sinai aveva poi “ricevuto” (in ebraico “Kibbel” ovvero “ricevere” da cui “Kabbalah” ovvero “Tradizione Ricevuta”) la “Torah” direttamente da Dio. E forse non è un caso che all’interno del pavimento del Duomo di Siena, la figura di Mosè sia messa in stretta relazione quella di Ermete Trismegisto.

LEGGI ANCHE: Giornata europea della CULTURA EBRAICA, le celebrazioni in Toscana -  Giornata della memoria: gli appuntamenti di Cinigiano e Monterotondo -  CASTIGLIONE D’ORCIA, Giornata della Memoria: «Se comprendere è impossibile, conoscere è necessario» - PITIGLIANO celebra il Giorno della Memoria: “Genocidi a confronto” con Niccolò Rinaldi - Giornata del Ricordo, la vergogna delle foibe: “Hanno chiuso le chiese e dato fuoco all’anagrafe, volevano annullarci fisicamente” - XV Giornata della Memoria: il discorso del Presidente del Museo Ebraico Ottolenghi - Gli italiani dimenticati: la tragedia delle foibe e il racconto degli esuli

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>