Digitalizzazione in Toscana, come si muovono Regione e aziende

toscIl tema della digitalizzazione è molto caro alle aziende di tutto il territorio nostrano in quanto si tratta di un argomento di fondamentale importanza per far crescere l’economia del Paese. Con le nuove tecnologie le aziende possono usufruire dei servizi di alcuni strumenti che si possono utilizzare sul posto di lavoro per avviare questo cambiamento digitale.

Nelle scorse settimane è stato pubblicato il portale industria40.regione.toscana.it, uno spazio completamente dedicato alle tematiche di Industria 4.0 in Toscana. L’ambiente virtuale racconta la piattaforma Toscana I4.0, riconosciuta dalla Commissione europea come Digital Innovation Hub dal settembre 2017, attraverso le strategie regionali messe in atto, le opportunità e le novità per il mondo dell’impresa, della formazione, della ricerca.

Attraverso un’interfaccia semplice la Regione Toscana punta a tradurre la complessità che sta dietro alle strategie regionali di supporto ai processi di digitalizzazione e ad aiutare le aziende a orientarsi tra le novità e le possibili opportunità. Con questo nuovo strumento si vuole anzitutto raccontare il mondo di Industria 4.0 in Toscana, dando spazio alle notizie del settore e alle occasioni di incontro pubblico e confronto, attraverso le sezioni Novità ed Eventi: un’occasione per offrire uno sguardo trasversale su cosa succede anche fuori dal contesto regionale. Il portale, dunque, costituisce la prima interfaccia per l’utente ed è navigabile a più livelli. Al suo interno si trova una presentazione di base di tutti i contesti di applicazione di Industria 4.0 in Regione Toscana (dalla formazione alla ricerca al turismo): dalla home-page si arriva direttamente alla normativa in materia e al sito cantieri40.it, un vero e proprio “cruscotto” operativo a disposizione delle imprese. La struttura del sito (consultabile anche attraverso OpenToscana) è modulare è si arricchirà a breve di nuovi contenuti.

Secondo uno studio, per la Toscana la categoria d’impresa maggiormente sensibile al tema della digitalizzazione delle piccole imprese risulta quello della ristorazione che con un 19% supera i settori vendita al dettaglio (con il 18%), edilizia (12%), automotive (10%), per citare solo i principali. Tuttavia, secondo una recente indagine di Confcommercio Toscana, per i ristoratori toscani l’interazione con i canali di comunicazione on line è ancora molto bassa: se ormai l’80% di loro ha un sito internet aziendale e il 78% riceve le prenotazioni per email, pochissimi riescono a gestire i social con la dovuta efficacia e tempestività. Così, per esempio, quasi il 90% dei commenti postati dagli utenti resta senza risposta e solo un locale su due aggiorna la pagina Facebook con cadenza regolare. Da qui la necessità di supportare gli operatori per imprimere una svolta digital alle proprie aziende.

Tutti i settori, però, hanno la necessità di sposare la quarta rivoluzione industriale, da attuare grazie alle nuove tecnologie capaci di digitalizzare i sistemi ed i servizi offerti.

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>